L’associazione

L’ Unione Nazionale Cacciatori Falconieri (UNCF) ha come scopo l’accrescimento della falconeria e la collaborazione dei falconieri con le Province e gli Ambiti Territoriali di Caccia per la definizione e la realizzazione degli obbiettivi programmati. Che non si limitino alla disciplina venatoria con il falco o a testimoniare memorie storiche e culturali, ma che valorizzino la vitalità attuale della falconeria.

L’Unione Nazionale Cacciatori Falconieri (UNCF) è la settoriale di falconeria della Federazione Italiana della Caccia (FIDC), nata nel 2003 per concorde volontà dei falconieri italiani e della Federcaccia, nell’intento di salvaguardare e valorizzare la disciplina della Falconeria sia sotto l’aspetto venatorio che sotto quello storico e culturale.

 

Il numero dei falconieri italiani, assolutamente esiguo se paragonato a quello degli appartenenti alle altre settoriali della FIDC, non consente per ora la fondazione di delegazione locali capillarmente diffuse sul territorio, ma come in tutti i piccoli “nuclei”, il contatto fra pochi è molto stretto ed amichevole perciò facilmente gestibile in modo efficace.

L’UNCF si compone di delegazioni regionali che fanno capo ad un Comitato Nazionale.

L’UNCF rispetta uno Statuto Nazionale Cacciatori Falconieri ed un Regolamento.

I falconieri soci sono iscritti ad un Albo Nazionale dei Cacciatori con il Falco a cui faranno riferimento tutti i contatti ufficiali fra l’UNCF e qualsiasi entità pubblica coinvolgente la Falconeria in Italia. Rappresentanti ufficiali dell’UNCF sono: Il presidente, il vice-presidente, il segretario ed i delegati regionali che compongono il Comitato Nazionale, organo direttivo della Settoriale.